LA RIVISTA AGORÀ  » Abbonamenti  » Gli articoli disponibili  » I collaboratori  » La redazione  » Le riviste  » L'ultimo numero  » Indice tematico  » Indice


CERCA

Testo da cercare:

cerca in:

 

Maria Sofia di Borbone. L'ultima regina delle Due Sicilie (Agorà n. 17-18)

"Femme hèroique qui, reine soldat, avait fait elle meme son coup de feu sur les remparts de Gaete". Così Marcel Proust ne "La prisonnière", canta della regina soldato, la diciannovenne Maria Sofia di Borbone, che sugli spalti di Gaeta non esitò a sostituire un artigliere ferito a morte, continuando il fuoco contro gli assedianti piemontesi...


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 272,551 Kb) 

di Fernando  Mainenti

Maria Sofia di Borbone. La regina in esilio (Agorà n. 19-20)

La storia triste ed avventurosa di Maria Sofia di Borbone, l’ultima regina delle Due Sicile, continua con il tormentato esilio ed il fermo convincimento di rivendicare in ogni occasione il regno perso.


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 221,179 Kb) 

di Fernando  Mainenti

Sulla figura di S. Agata (Agorà n. 16)

Fra gli accusati di professare apertamente la “fede sobillatrice” ecco apparire, davanti agli austeri occhi di Quinziano e dei giudici del tribunale romano, una ragazza di nome Agata. Ella, invitata a rinnegare la fede cristiana, rispondeva con risoluta fermezza che era Cristo il vero Dio e Salvatore e non gli idoli e gli dei che i romani veneravano.


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 254,055 Kb) 

di Aldo  Motta

Indagine su un gioco fanciullesco palagonese (Agorà n. 10)

Gli etno-antropologi ritengono che, in fondo ad ogni tradizione, c’è una storia di cui, molto spesso, in relazione al tempo trascorso, si è persa ogni memoria nelle pieghe del tempo. Di queste vicende, pur tuttavia, restano sparsi negli usi alcuni frammenti che, se correttamente interpretati, possono far luce su aspetti di un passato altrimenti irrimediabilmente perso.


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 363,918 Kb) 

di Antonio  Cucuzza

Un'iscrizione ebraica nella chiesa di S. Giovanni Battista a Siracusa (Agorà n. 8)

Durante un sopralluogo effettuato nella chiesa di San Giovanni Battista è stata trovata una pietra rettangolare, incastonata nel muro laterale dell'abside centrale, su cui è incisa un'iscrizione ebraica.


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 160,233 Kb) 

di Mosche  Ben-Simon


pagina 8/26

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26

Sito attivo dal 1 luglio 2005 - sei il visitatore n. 2752183
Editoriale Agorà - Catania - tel. 347 9273284