LA RIVISTA AGORÀ  » Abbonamenti  » Gli articoli disponibili  » I collaboratori  » La redazione  » Le riviste  » L'ultimo numero  » Indice tematico  » Indice


CERCA

Testo da cercare:

cerca in:

 

I gemelli Cardillo di Linera

Chiamati alle armi durante la Grande Guerra, non fecero più ritorno a casa, stroncati non dal piombo nemico, bensì entrambi dalle malattie contratte durante gli anni trascorsi al fronte.


Scarica gli allegati

I prigionieri ungheresi della Grande Guerra in Sicilia

Una memoria falsata dal regime fascista.


Scarica gli allegati

I veri motivi dello scoppio della Grande Guerra

L’Asse Berlino-Bagdad, il Patto di Roma e la menzogna della “vittoria mutilata”.


Scarica gli allegati

Il carretto siciliano protagonista della Grande Guerra

Durante la Grande Guerra migliaia di carretti siciliani vennero trasferiti al nord ed utilizzati per il rifornimento viveri dei soldati al fronte e per il trasporto di materiale vario.


Scarica gli allegati

La Sicilia e la Grande Guerra del 1915-’18 (Agorà 51)

La nostra isola, pur non essendo zona di operazioni militari, fu partecipe in maniera totale alle vicende della Guerra, basti pensare che diede il maggior numero di chiamati alle armi ed ebbe il maggior numero di soldati morti rispetto alle altre regioni d’Italia.


Scarica gli allegati

pagina 1/1

Pagine: 1

Sito attivo dal 1 luglio 2005 - sei il visitatore n. 400000
Editoriale Agorà - Catania - tel. 347 9273284