LA RIVISTA AGORÀ  » Abbonamenti  » Gli articoli disponibili  » I collaboratori  » La redazione  » Le riviste  » L'ultimo numero  » Indice tematico  » Indice


CERCA

Testo da cercare:

cerca in:

 

Per la storia delle clarisse a Catania (Agorà n. 41)

Da Povere Dame a Viscuttara nel manoscritto inedito di una badessa dell’Ottocento.


Scarica gli allegati


di Donatella  Pezzino


Cenni biografici e artistici sulla presenza di Ludovico Suirech a Catania (Agorà n. 41)

Il Suirech è uno sperimentatore, oltre ai virtuosismi prospettici, si serve di effetti luminosi. Spesso, quando si osservano le sue opere, si ha come l’impressione di guardare attraverso una lente deformante che, idealmente, si frappone fra l’osservatore e l’oggetto.


Scarica gli allegati


di Tiziana  Cunsolo


Quei tragici mesi del ‘43 nelle memorie dell’ing. Michele D’Amico, sottotenente siciliano della Regia Aeronautica (Agorà n. 41)



di Orazio  Ferrara


Una generazione di architetti-ingegneri nella Sicilia dell’Ottocento (Agorà n. 41)

In un momento di grande riforma per il sistema istruzione scuola/università, una variegata formazione tecnica caratterizzava figure come l’Architetto, l’Agrimensore e il Perito Urbano e Rusticano.


di Rosangela A.  Spina


Aquilia: la lis et quaestio del 1589 tra le confraternite di S. Sebastiano e S. Pietro (Agorà n. 41)

La lite verteva sulla data dei festeggiamenti a S. Pietro posta al 18 gennaio dalla confraternita, a ridosso di quella di S. Sebastiano. Il contendere erano le elemosine elargite dalla gente affluita, di cui avrebbe fatto incetta la confraternita di S. Pietro a scapito di quella di San Sebastiano.


di Enrico  Blanco



pagina 1/3

Pagine: 1 2 3

Sito attivo dal 1 luglio 2005 - sei il visitatore n. 400000
Editoriale Agorà - Catania - tel. 347 9273284