LA RIVISTA AGORÀ  » Abbonamenti  » Gli articoli disponibili  » I collaboratori  » La redazione  » Le riviste  » L'ultimo numero  » Indice tematico  » Indice


CERCA

Testo da cercare:

cerca in:

 

Acireale e le sue feste religiose nel Voyage pittoresque di Jean Houel (Agorà n. 6)

Nato a Rouen nel 1735 e morto a Parigi nel 1813, Jean Houel, pittore e scrittore, è il viaggiatore straniero che è rimasto più a lungo nella nostra isola: 4 anni. Il primo viaggio in Sicilia egli lo fa nel 1770, ma vi rimane poco tempo; il secondo viaggio lo compie nel marzo del 1776 e vi rimane sino alla fine del 1779.


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 443,855 Kb) 


di Francesco  Calì


L'eruzione laterale etnea del 1865 e la nascita dei Monti Sartorius (Agorà n. 6)

Tra tutte le eruzioni etnee, quella che nel 1865 diede luogo ai Monti Sartorius è una delle più documentate: il Professore Mariano Grassi e il Professore Orazio Silvestri, diretti testimoni degli eventi, ci hanno lasciato una cospicua documentazione relativa a questo episodio eruttivo.


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 240,186 Kb) 


di Pietro  Carveni


Per la gloria di Catania: Ignazio Paternò Castello Principe di Biscari (Agorà n. 6)

Ricordare i numerosi aspetti della ricca e multiforme personalità di Ignazio Paternò Castello principe di Biscari, a buon diritto considerato “il personaggio più prestigioso della nobiltà siciliana” e “una delle più belle figure del XVIII secolo” in Italia, e inoltre la sua eredità di cultura e di patrimonio monumentale, che come tutti sanno ebbe alquanto rilievo per lo sviluppo urbano di Catania e certamente non si limita al grandioso e fastoso palazzo del suo casato, non è compito facile e per la materia stessa e per l’abbondanza di testimonianze scritte, che con sentimenti unanimi di ammirazione, ne hanno tramandato la memoria.


di Giuseppe  Guzzetta


Un “metafisico” siciliano di tradizione inglese: Lucio Piccolo (Agorà n. 6)

Essere nato in Sicilia in una delle più antiche e nobili famiglie palermitane, con un blasone appannato dagli scandali e dalla cattiva amministrazione del patrimonio, ha causato in Lucio Piccolo di Calanovella l’acuirsi di alcuni tratti riconosciuti come caratteristiche tipiche di ogni siciliano: l’orgoglio e la diffidenza.


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 178,028 Kb) 


di Norma  La Piana


TURI FERRO IL MAGISTERO DELL'ARTE (Agorà n. 6)

Maturata a ridosso delle esperienze storiche più significative del primo Novecento, la stagione aurea del teatro siciliano aveva rinverdito le scene nazionali e internazionali esibendo le straordinarie doti interpretative di Giovanni Grasso e Angelo Musco che avevano alimentato un intenso dibattito sull’azione educativa del teatro, sul ruolo dell’attore.....


Leggi l'articolo in formato pdf (dim: 236,032 Kb) 


di Sarah Zappulla Muscarà -   Enzo Zappulla



pagina 1/4

Pagine: 1 2 3 4

Sito attivo dal 1 luglio 2005 - sei il visitatore n. 400000
Editoriale Agorà - Catania - tel. 347 9273284