LA RIVISTA AGORÀ  » Abbonamenti  » Gli articoli disponibili  » I collaboratori  » La redazione  » Le riviste  » L'ultimo numero  » Indice tematico  » Indice


CERCA

Testo da cercare:

cerca in:

 

Il commercio del riso nella piana di Catania (Agorà n. 43)

Introdotto dagli arabi durante la loro dominazione, il riso in Sicilia fu prodotto ed esportato sino a quando, nel XIX secolo, la coltivazione fu prima osteggiata a causa della malaria e poi soppressa per la mutata congiuntura economica nazionale.


di Maria Concetta  Calabrese


La devastante eruzione etnea del 1669 (Agorà n. 43)

L’eruzione etnea del 1669, considerata la più disastrosa eruzione laterale dell’Etna verificatasi in periodo storico, oltre alla distruzione di migliaia di ettari di ubertose campagne, villaggi e paesi, cambiò profondamente le caratteristiche morfologiche della Sicilia Orientale.


di Giuseppe  Sperlinga


Giacinto Platania e l’affresco sull’eruzione del 1669 (Agorà n. 43)

Ad oggi controversa l’attribuzione dell’opera per la mancanza di documentazione atta a darle una paternità certa; però, un’attenta lettura semiologica e lo studio del contesto storico in cui maturò l’opera, non lascia spazio a molti dubbi l’attribuzione del dipinto al pittore acese Giacinto Platania.


di Santo  Castorina


Dei Cospiratori borbonici “asilatisi” a Malta. Il rapporto dell’Ispettore Anastasi (Agorà n. 43)

Interessante è il Rapporto scritto a Malta dall’Ispettore Anastasi, inviato sul luogo dal Giudice Istruttore del Circondario di Catania. Egli ha seguito per mesi decine di presunti Cospiratori borbonici contro il Governo italiano rifugiatisi nell’Isola di Malta, tra cui il generale spagnolo Josè Borjès.


Scarica gli allegati


di Maria Sofia  Sicurezza


Le memorie di Catania araba (1) (Agorà n. 43)

Quando e come la città bizantina passò dalla dominazione dell’Impero Romano di Oriente a quella islamica, berbera-aghlabida, libica, tunisina sotto il governo degli emiri d’Ifriqiya e divenne Madinat al-fil con il Porto saraceno, la medina, la kasba, la statua dell’elefante. Le vicende che portarono alla conquista musulmana della Sicilia promossa dai califfi di Baghdad, successori di Maometto.


di Antonino  Blandini



pagina 2/4

Pagine: 1 2 3 4

Sito attivo dal 1 luglio 2005 - sei il visitatore n. 400000
Editoriale Agorà - Catania - tel. 347 9273284